Polizza RC gratis all’acquisto dell’auto? Può costarti caro

Anche l’IVASS (istituto per la vigilanza sulle assicurazioni) ha emesso un comunicato per mettere in guardia dalla pratica dei concessionari di regalare per un anno l’assicurazione con l’acquisto di una nuova auto.

Se il meccanismo con il quale la polizza RC auto è stipulata è quello del Libro Matricola o della Franchigia Fissa il rischio è quello di perdere la classe di merito o il diritto di poter usufruire della legge Bersani.

Nessun rischio, invece, se la copertura offerta è limitata alle garanzie accessorie (es. furto, incendio, atti vandalici, infortuni…)

Ma cerchiamo di capire meglio la situazione.

Rc auto gratis al concessionario - può costarti cara

Cosa succede se l’assicurazione RC auto che ti regalano per un anno quando acquisti la macchina nuova è stipulata con la procedura del Libro Matricola o della Franchigia fissa?

Polizza RC auto a libro matricola

Se la polizza è “a libro matricola” non è intestata a te ma è relativa ad un parco veicoli. Quella polizza, alla scadenza, non ti attribuirà alcun attestato di rischio personale, e di conseguenza nessuna classe di merito. 

In questo modo perderai anche il diritto di poter usufruire della Legge Bersani acquisendo la classe di merito da un’altra auto di tua proprietà o da un componente del tuo nucleo famigliare (che cos’è la legge Bersani? Te lo spieghiamo qui). La legge Bersani, infatti, può essere sfruttata soltanto la prima volta che si assicura un mezzo dopo la sua immatricolazione o la sua voltura al pra (con atto di vendita o passaggio di proprietà).

(Il libro matricola è utilizzato, ad esempio, dalle aziende che hanno una flotta di veicoli da assicurare. Negoziano con la compagnia il premio e le garanzie e stipulano un’unica assicurazione per tutti i mezzi, pagando una cifra forfettaria. Loro non hanno interesse ad avere un attestato di rischio per ogni auto, ed utilizzando il libro matricola risparmiano notevolmente. Ma questa non è assolutamente la soluzione che si addice ad un privato cittadino!)

Polizza RC auto a franchigia fissa

Se la polizza è “a franchigia fissa” il meccanismo è lo stesso. Perdi le classi di merito che avevi e perdi il diritto di poter usufruire della legge Bersani. In questo caso accetti, per ogni potenziale incidente, di tenere a carico tuo una parte del risarcimento del danno. Un esempio pratico: se la tua polizza prevede una franchigia di € 1000 e tu provochi un incidente causando alla controparte un danno di € 2000 la tua compagnia risarcisce la controparte di € 2000, ma poi tu dovrai restituirne 1000 alla tua compagnia.

(La franchigia fissa è utilizzata spesso dalle aziende per gli autocarri in classe d’entrata laddove non ci sia interesse di avere un attestato di rischio, perché in ogni caso abbatte notevolmente il premio assicurativo.)

Se hai assicurato la tua macchia con queste formule, alla scadenza dell’annualità gratuita, non ti resterà che assicurare l’auto in classe 14, perdendo la tua precedente classe di merito, oppure fare un passaggio di proprietà intestandola ad un’altra persona che possa usufruire della legge Bersani, pagando in entrambi i casi molto di più.

Perché tu possa avere un attestato di rischio con una classe di merito la tua auto deve essere assicurata con la formula bonus/malus.

Tre suggerimenti per capire se ti stanno offrendo una polizza a libro matricola o a franchigia fissa:

  1. prima di firmare il contratto chiedi esplicitamente se la formula con cui il veicolo sarà assicurato è bonus/malus e se alla fine dell’annualità avrai diritto ad avere il tuo attestato di rischio con la tua classe di merito.
  2. prima di firmare il contratto controlla in ogni caso che la polizza sia intestata a te.
  3. prima di firmare il contratto controlla che sulla polizza (generalmente nella prima o seconda pagina) compaia la dicitura bonus/malus e sia indicata la classe di merito universale (es. CU 3).

Due suggerimenti se vuoi usufruire della legge Bersani:

  1. Se stai acquistando la tua prima macchina oppure se non vendi/rottami/restituisci quella che avevi prima ti conviene usufruire della legge Bersani prendendo la classe di merito di un componente del tuo nucleo famigliare o dell’altro mezzo che hai.
  2. In questo caso, se al concessionario ti propongono l’RC auto gratuita per un anno, controlla, (oltre al fatto che non sia stipulata con libro matricola o franchigia fissa) che che quella polizza non sia in classe 14. Se è in classe 14 non sfrutti la legge Bersani e non potrai più sfruttarla.

Un suggerimento se cambi auto vendendo quella vecchia, rottamandola o restituendola al concessionario:

In questo caso non ti conviene stipulare una polizza nuova, nemmeno se è gratuita per un anno: pagheresti molto di più a partire dal secondo anno! Contatta il tuo assicuratore ed effettua una sostituzione: la macchina nuova prenderà il posto della vecchia nel tuo attuale contratto e tu continuerai a mantenere la tua classe di merito ed il tuo attestato precedente, senza usufruire della legge Bersani e, in questo caso, risparmiando.

 

Se vuoi ulteriori chiarimenti o illustrarci la tua situazione puoi contattarci in ogni momento nei commenti, sui canali social, di persona, per telefono o per email.

 

1 Comment
Leave a Reply

Ultimi articoli dal nostro blog

Facebook

Unable to display Facebook posts.
Show error

Error: Error validating application. Application has been deleted.
Type: OAuthException
Code: 190
Please refer to our Error Message Reference.

Avo Centro Assicurativo Broker è associato AIBA:

avo-centro-assicurativo-broker-iscritto-aiba